Grazie Cociv

Qualcosa di magico è successo nella lotta contro il terzo valico

la prima magia è che tira fuori il meglio di ognuno e lo vedi, te ne accorgi dai comportamenti spontanei delle persone che offrono tutto quello che hanno

c’è chi va a comperare qualcosa che manca e non vuole sapere di rimborsi

chi, con un coltellino, riesce a tagliare l’anguria e passa ad offrirla agli altri

chi, alla fine della giornata, (mezzanotte) raccoglie le cicche da terra e le butta nel sacco dell’immondizia

chi, a seconda delle esigenze, si sposta da un presidio all’altro senza discutere

chi ha sempre trovato il modo di far trovare pronto al mattino caffè, focaccia, brioches, succhi di frutta

la seconda magia è che ti cambia il modo di vedere le cose. D’incanto svaniscono i segni appariscenti delle persone e i tuoi occhi vedono la donna, il ragazzo in carne ed ossa, per quel che sono, per quel che fanno;

vedono la persona che vicino a te impedisce alla cosidetta autorità di prendere possesso della NOSTRA TERRA

vedono la donna che ti passa l’acqua da bere

vedono il ragazzo che ti dice: “Venga da questa parte che c’è l’ombra.” e allora guardi questi ragazzi e ti viene da dire: “che teneri, che dolci” poi scopri, stenti a crederci, che sono dei centri sociali.

Questo hanno visto i miei occhi e allora ti accorgi che tutto quello che hai dato ti è già stato restituito e nulla potrà portartelo via.

Allora ci prendi gusto e ti chiedi quale altra magia potrà succedere, ma c’è solo un modo per saperlo CONTINUARE AD ESSERCI.

Il cosidetto comandante

 

Print Friendly, PDF & Email