Vengo anch’io. No, tu no. Ma perchè? Perchè sei Moro!

La Provincia di Alessandria, dopo essersi volata la puntata precedente dell’Osservatorio Ambientale sul Terzo Valico, è corsa ai ripari mandando a rappresentarla all’ultima seduta direttamente l’Assessore Provinciale Graziano Moro. Uno di quelli che si aggira per Palazzo Ghilini vestito da minatore in attesa di essere chiamato da Cociv per poter iniziare lo scavo della galleria. Peccato che l’Assessore sia stato cacciato in quanto non è lui che fa parte dell’Osservatorio ma un tecnico della provincia che anche questa volta aveva di meglio da fare.

Caro Moro ti ringraziamo di esistere, ridere fa bene alla salute e senza di te lo faremmo molto meno. Per dimostrarti la nostra gratitudine ti dedichiamo questa canzone:

Si potrebbe andare tutti quanti all’Osservatorio Ambientale.
Vengo anch’io. No, tu no.
Per vedere come stanno gli imprenditori feroci
e gridare aiuto, aiuto è scappato il Salini,
e vedere di nascosto l’effetto che fa.

Vengo anch’io. No, tu no.
Vengo anch’io. No, tu no.
Vengo anch’io. No, tu no.
Ma perché? Perché sei Moro!

Si potrebbe andare tutti quanti ora che è primavera.
Vengo anch’io. No, tu no.
Con Gavio sottobraccio a parlare d’affari
e scoprire che va sempre a finire che piove sul bagnato
e vedere di nascosto l’effetto che fa.

Vengo anch’io. No, tu no.
Vengo anch’io. No, tu no.
Vengo anch’io. No, tu no.
Ma perché? Perché sei Moro!

Si potrebbe poi sperare tutti in treni veloci.
Vengo anch’io. No, tu no.
Dove ognuno, sì, e’ già pronto a spargere amianto
un bel mondo sol col Tav ma senza treni pendolari
e vedere di nascosto l’effetto che fa.

Vengo anch’io. No, tu no.
Vengo anch’io. No, tu no.
Vengo anch’io. No, tu no.
Ma perché? Perché sei Moro!

Si potrebbe andare tutti quanti al PD funerale.
Vengo anch’io. No, tu no.
Per vedere se la gente poi piange davvero
e capire che per tutti è una cosa normale
e vedere di nascosto l’effetto che fa.

Vengo anch’io. No, tu no.
Vengo anch’io. No, tu no.
Vengo anch’io. No, tu no.
Ma perché? Perché sei Moro!

Print Friendly, PDF & Email