Bloccati gli espropri a Gavi, il 6 Febbraio si replica!

Ennesimo successo per i comitati No Tav – Terzo Valico che oggi si sono presentati a Gavi, in località Fabbrica, a presidiare i terreni oggetto di esproprio. Dall’ora di pranzo e fino a mezzanotte (il presidio è ancora in corso al momento in cui scriviamo) un centinaio di cittadini sono scesi in strada a difendere i terreni necessari all’allargamento della strada voluto dal Cociv per far passare l’enorme numero di camion necessario alla costruzione del Terzo Valico. Ancora una volta una giornata di solidarietà, allegria, falò, merende, pupazzi di neve e voglia di scherzare nonostante l’obiettivo serissimo e il clima rigido.

Il Cociv, come in altre occasioni, non si è presentato. La polizia, numerosa ma discreta, si è limitata a chiedere se c’era l’intenzione di lasciar eseguire gli espropri. La risposta, sempre la stessa da questa estate, l’unica possibile, è stata “di qui non si passa”.

Giunge nel frattempo la notizia di emissari del Comune di Gavi che su ordine del Prefetto Tafuri girano per le case a chiedere “gentilmente” se si può “mettersi d’accordo” per anticipare o posticipare di un giorno gli espropri in modo da evitare la presenza del movimento. Copione simile, dunque, a quello di Fraconalto, dove gli espropri sono stati eseguiti con dei sotterfugi, invitando gli espropriati in Comune con una scusa. Inutile dire che nessuno ha il diritto di spostare come gli viene comodo, in base ad accordi verbali, un’ordinanza emessa da un tribunale. Se proprio vogliono farlo, s’accomodino, ma qualcuno potrebbe dimostrare che le immissioni in possesso sono state eseguite in data diversa da quella disposta, annullandone la validità. L’ennesima dimostrazione che quella del “rispetto della legalità” è una trappola che vorrebbero far valere solo per chi si oppone legittimamente al Terzo Valico e non per lor signori che si permettono di calpestare a piè sospinto le stesse leggi che dovrebbero far rispettare.

Il prossimo appuntamento con i presidi contro gli espropri è per mercoledì 6 Febbraio, ore 8.30, sempre a Gavi in località Fabbrica con ritrovo al bivio per Pratolungo.

 

Print Friendly, PDF & Email