Paita toglie il “pane” a Burlando

Ma allora è proprio vero che c’è un’onda di moralizzazione della politica italiana!
Basta con il “magna magna”  finalmente!
Solo pochi giorni fa il sig. Burlando Governator Claudio dichiarava ai giornali la sua disponibilità a mangiarsi lo smarino proveniente dagli scavi del terzo valico; oggi la sig.ra Paita Assessora Raffaella gli toglie il cibo dalla bocca affermando: “È bella l’idea che con il Terzo Valico si realizza anche il ribaltamento a mare dello stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente, non va sottovalutata, nella filosofia ligure del ‘non si spreca mai nulla’”

Intero articolo qui.

Quindi il buon governator Claudio “la bocca sollevò dal fiero pasto” come il Conte Ugolino per dirla in maniera dantesca. Ricordiamo tutti che (come dice wikipedia) troviamo il Conte Ugolino all’Inferno dantesco, al canto 33esimo (mica sul Secolo 19esimo)  tra “QUELLI CHE TRADIRONO COLORO  CHE IN LORO TUTTO SI FIDAVANO, E COLORO DA CUI ERANO STATI PROMOSSI A DIGNITA’ E GRANDE STATO; e riprende qui i Pisani e i GENOVESI.” (vd. qui).

Qualcuno trova attinenze???

Intanto avanza a grandi passi la campagna della contro-contro informazione, come da programma annunciato dai politici e lobby affaristiche SI TAV.
Ricordiamo che solo qualche giorno fa, essi lamentavano che occorreva fare subito capagna pubblicitaria SI TAV, perchè l’unica informazione presso la popolazione sino ad ora era stata opera dei rivoltosi NO TAV. Ebbene prontamente il PD genovese si mette a disposizione:  leggete qui.

“Terzo Valico: il Partito Democratico apre una linea diretta per parlare dell’opera”

Sembrerebbe una bella iniziativa di confronto; peccato che la sua stessa contradittorietà la sgonfi subito, rivelandone la vera identità: un’arma di convincimento.

Basta infatti leggere queste frasi: “Chiunque abbia voglia di dialogare con noi – si legge in una nota – può farlo grazie alla nuova email:
infrastrutture@pdgenova.it
Ma non solo, abbiamo attivato una linea telefonica diretta, che permetterà a tutti di comunicare e scambiare informazioni: +39.340.0815042”.
“Il Partito Democratico si mette a disposizione delle persone ….”
Bella cosa! purtroppo però poi si aggiunge: “Il Terzo Valico dei Giovi è un’opera complessa, che porta con sé una visione di futuro e di sviluppo, ma anche dubbi, paure e interrogativi – dichiara Paolo Cortesi, responsabile Gruppo Infrastrutture PD Genova – . Il Terzo Valico è un progetto articolato e PER ESSERE COMPRESO APPIENO ha necessità di approfondimenti e riflessioni. ECCO PERCHè IL NOSTRO GRUPPO di lavoro SI PONE COME UN INTERLOCUTORE SERIO e preparato per un confronto aperto con tutte le persone interessate al tema”.
Quindi se non interpretiamo male, il riassunto sarebbe: l’opera è importante, noi lo abbiamo capito, se avete dei dubbi venite da noi che ve li togliamo!….
Voi tutti miscredenti ed ignoranti NO TAV ricredetevi ed abbeveratevi alla nuova fonte del sapere. Potrete togliervi ogni sete, specialmente se avrete la bocca impastata dallo smarino amiantifero che respirerete per i prossimi 10/15 anni!

Ivan Caustof

Print Friendly, PDF & Email