Contro le mafie, contro il Terzo Valico

A seguito di alcuni episodi “singolari” verificatisi nei giorni immediatamente precedenti e successivi alla messa in onda della puntata di “Presa Diretta” che si è occupata anche di terzo valico, il Comitato No Tav Terzo Valico Tortona rende noto che alcuni suoi attivisti hanno ricevuto  diverse “strane ” telefonate…e fin qui si potrebbe pensare a qualche buontempone (non mancano in città)…non lo si può più pensare, invece, di fronte al tentativo concreto di forzare la porta dell’abitazione di uno dei nostri attivisti: tentativo non portato a termine, non si sa se per scelta o per altri motivi.
Non lo si può più pensare, quando si sa benissimo che il clima in città, e nella zona della frazione interessata (Rivalta Scrivia) è un clima di intimidazione ed omertà.

Alcuni residenti ci hanno raccontato di strani traffici notturni, di camion che vanno e vengono, e fanno rumore e movimento a tutte le ore della notte.

Queste persone hanno chiesto spiegazioni e si sono lamentate dapprima coi vigili (che ci dicono non essere intervenuti), poi direttamente con chi lavora sul posto, ed hanno ricevuto in cambio intimidazioni e minacce.

Non sappiamo – ancora – quanto tutto questo sia direttamente collegabile con i lavori e le ditte del terzo valico, ma sappiamo bene che anche nel nostro territorio, come dimostrano recenti fatti di cronaca, operano clan della ‘ndrangheta e della mafia e che fra le imprese a cui sono affidate le opere propedeutiche  ce ne sono alcune inquisite per reati quali truffa aggravata ai danni dallo Stato perché avrebbero messo in piedi un meccanismo di false fatturazioni ottenendo dalla regione dei finanziamenti mentre giravano poi i lavori da eseguire ad una ditta priva di certificazioni (la Co.Ge.Fa. di Torino che è stata implicata in altri scandali in Regione, sempre relativi alla corruzione, anche insieme al gruppo Gavio, come nel caso dei lavori per la variante di Tortona).

Sappiamo che silenzio ed omertà sono il terreno  indispensabile ai signori dei clan, e proprio per questo respingiamo al mittente qualsiasi tentativo di intimidazione!

Andiamo avanti, sereni ma determinati perché sappiamo che l’intero Movimento No Tav Terzo Valico è con noi e perchè silenzio e omertà non appartengono alle donne ed agli uomini di questa terra. Non siamo nè saremo mai complici!

Comitato No Tav Terzo Valico Tortona