A cena in difesa della propria terra

Ieri sera, 150 persone, giovani, donne, bambini, famiglie intere hanno scelto di trascorrere la serata nella bellissima casciana “La Federica” in occasione della cena di autofinanziamento a favore del comitato no terzo valico di Novi Ligure.

Una bella serata trascorsa in allegria, tra persone che credono e vogliono fermare questo enorme spreco di denaro pubblico e la distruzione della loro terra.

Terra che, inevitabilmente, sarà inquinata per sempre e non potrà più produrre il cibo che è stato gustato e apprezzato ieri sera durante la cena. Non poteva certo mancare l’ottimo vino biologico, anche questo prodotto nelle terre a richio devastazione da parte del Terzo Valico.

Durante la serata sono state proiettate le immagini relative all’ultima manifestazione che si è svolta ad Arquata Scrivia dove si è visto centinaia di persone arrivare sino al cantiere “Radimero” e tutti insieme estirpare le recinzioni e ripristinare una parte di alberi abbattuti.

C’è stato anche il tempo di trasmettere alcune considerazioni di Ascanio Celestini sulla “docilità” del popolo, registrate il 5 Dicembre durante il suo spettacolo ad Alessandria al Laboratorio Sociale.

La serata si è conclusa con i consueti saluti e la consapevolezza che fermare il Terzo Valico è possibile.  La lotta è appena cominciata.
Continua…

 

Print Friendly, PDF & Email