Osservatorio “partecipato” della Valverde

Oggi martedi’ 28 gennaio 2014 il Consiglio Comunale di Campomorone ha votato l’osservatorio “partecipato” per il Terzo valico della Valverde, unico voto contrario Davide Ghiglione consigliere di Rifondazione Comunista.

Durante il Consiglio alcuni abitanti si sono radunati fuori da palazzo Balbi ed hanno esposto uno striscione con la scritta:  “ osservatorio, farsa che non salva il territorio”.

Il Sindaco Campora e la sua squadra hanno da sempre sostenuto la nascita di questo “organo” decantandone le lodi in siparietti su giornali e televisioni, ma evitando accuratamente di  indire un dibattito pubblico sul Terzo Valico a Campomorone.

Cio’ che pensiamo dell’osservatorio l’avevamo gia’ espresso piu’ di un anno fa, nell’agosto 2012 in una lettera pubblica rivolta al Sindaco:

“…il Terzo Valico non possiede alcuna prova tecnica che lo renda necessario, anzi, tutte le evidenze ci dicono che il suo reale scopo è semplicemente la costruzione fine a se stessa e quindi il profitto degli appaltatori a danno della comunità, che ricordiamo ne pagherà totalmente gli oneri. Crediamo fermamente, quindi, che una Amministrazione Comunale corretta debba fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per ostacolarlo. Inoltre osservatori di vigilanza, parole di impegno di diminuzione dei disagi, patti per una fantomatica legalità, opere di compensazione… rispecchiano le medesime posizioni di chi è fervido sostenitore dell’opera e chi conosce solo un minimo la storia delle grandi opere, sa che rappresentano sterili promesse prive di ogni reale garanzia…”

Ora verrebbe da  chiedersi se quando controlleranno ogni granello su ogni singolo camion che percorrerà la nostra valle notte e giorno, a qualcuno  verrà in mente che circa 2 mesi fa con il “Patto dei Sindaci” il Sindaco di Campomorone si impegnava ad abbattere drasticamente le emissioni di CO2 nei prossimi anni.

Gruppo Valverde NoTav

 

Print Friendly, PDF & Email