Aspetto le scuse

di Antonello Brunetti

Nel mese di febbraio, in seguito a notifica da parte dei vigili urbani del mio paese, sono stato convocato presso la sede della polizia ad Alessandria e qui mi è stata comunicata la denuncia nei miei confronti  per diffamazione poiché avrei scritto (mi pare di avere intuito che sia questo il motivo visto che non lo so ancora adesso con precisione), in merito alle tangenti circolate a favore di politici e altri per far passare come opera “strategica” il Terzo Valico.

Proprio due ore fa ho appreso che certo Luigi Grillo ha coordinato l’ampio giro di “donazioni” intorno alla vicenda appalti Expo, città della salute e altro.

Forse ricorderete che questo Luigi Grillo, che ha cambiato partito ogniqualvolta ne aveva un tornaconto e che è stato viceministro e presidente di Commissione al Senato, laddove giravano fiumi di denaro, è quello stesso individuo che, insieme a Claudio Scaiola, ha tirato il carro del Terzo Valico, caricandovi banche, gruppi economici, sindacati, giornalisti e quasi tutti i partiti (al PD addirittura ha affidato l’incarico di trainare il carro). Giri vorticosi di convegni, di inaugurazioni, di sollecitazioni a iniziare per dare così il via alla circolazione di denaro pubblico.

Costui, apprende l’opinione pubblica oggi, “sarebbe stato a conoscenza del giro di tangenti relativo ai presunti appalti truccati di Expo e Sogin e avrebbe preso anche lui la sua parte delle presunte mazzette”.

Toh, chi l’avrebbe mai detto? !

Ma allora… in quello che scrivevo venti, quindici, dieci anni fa io non avrei affatto diffamato chicchessia!

Aspetto le scuse e poi, se ci sta, il rimborso spese per il viaggio a febbraio in quel di Alessandria: nient’altro!

 

Print Friendly, PDF & Email