L’ANPI di Arquata esprime solidarietà a Claudio

Sezione “Brigata Oreste”
Arquata Scrivia (AL)

La sezione “Brigata Oreste” dell’ANPI di Arquata Scrivia e di Grondona si unisce alle centinaia di cittadini che stanno esprimendo la propria solidarietà a Claudio Sanita, soggetto a misure limitative della libertà personale e di circolazione, in relazione al ruolo di opposizione, anche di immagine, esercitato contro il Terzo Valico.

Senza entrare in valutazioni che non ci competono, come Associazione vogliamo dire a Claudio che apprezziamo la generosità del suo comportamento e la forza morale del suo impegno. Storicamente le lotte per il lavoro e per l’ambiente sono spesso caratterizzate da un certo livello di conflittualità, che tocca alla lungimiranza del potere politico non inasprire, ma inserire nella normale dialettica democratica.

Da questo punto di vista, i provvedimenti presi a carico di Claudio appaiono sproporzionati rispetto alla “pericolosità” di un giovane che tutti conosciamo come pacifico e altruista.

Ribadendo il massimo rispetto per l’autonomia della magistratura, e salva la responsabilità personale per il proprio operato, osserviamo che, in periodi di profonda crisi economica, politica e morale, la tentazione di affrontare le tensioni sociali distorcendo in senso repressivo gli strumenti giuridici rappresenta un pericolo per la democrazia ed il rispetto degli stessi diritti civili.

La questione del Terzo Valico, comunque la si voglia giudicare, richiede la pratica della democrazia ed il suo ampliamento, la massima trasparenza per le questioni che riguardano la salute, l’ambiente e la legalità. Nell’interesse di tutti una questione così controversa non può essere affrontata con forme mirate di repressione selettiva, con informazioni monche, con “verità” precostituite, vecchie di dieci anni.

Siamo in tempi difficili e la popolazione ha il diritto di sapere e di controllare se le spese ingenti per il Terzo Valico abbiano o no una ricaduta sociale certa, se le garanzie promesse a tutela dell’ambiente e della salute siano davvero efficaci. Per questo occorre una politica coraggiosa e la partecipazione democratica dei cittadini.

A.N.P.I. Arquata Scrivia e Grondona
Sezione “Brigata Oreste”

 

Print Friendly, PDF & Email