Sono arrivati a lavorare altri amici della ‘ndrangheta

A pochi giorni di distanza dal blocco del cantiere di Voltaggio per la mancanza del requisito antimafia della ditta Lauro s.p.a., di cui abbiamo parlato in lungo e in largo, arriva in Vallemme un’altra azienda su cui gravano ombre pesantissime. A differenza di certa stampa locale, dei sindacati confederali e del Partito Democratico, secondo cui la mafia è un incidente di percorso in un sistema indiscutibilmente onesto, i dati che abbiamo raccolto nel tempo ci dicono che questa è la quattordicesima azienda impresentabile (o giù di lì) che viene a lavorare sul nostro territorio.

Si tratta della casalese Mussano & Baracco, che vanta una citazione nel processo Minotauro, il più grande di sempre in Piemonte contro la ‘ndrangheta. Questa azienda ha costituito un’ATI (associazione temporanea di impresa) con una ditta del canavese, la Biondi s.p.a., che risulta nella disponibilità di Giovanni Macrì. Con questa ATI ha partecipato a diversi lavori, finendo nel 2008 in un’inchiesta astigiana (l’inchiesta “Toutvenant”) per aver condizionato alcune gare d’appalto insieme ad altre aziende piemontesi. Ma se credete che basti così poco per lavorare al Terzo Valico vi sbagliate di grosso: chi è questo Macrì? Condannato a 2 anni nel primo grado di Minotauro, è in grande confidenza con Bruno Iaria, uno dei più potenti ‘ndranghetisti piemontesi, che diventa suo socio occulto. È uno dei protagonisti del voto di scambio con Fabrizio Bertot, l’ex sindaco di Rivarolo Canavese approdato al parlamento europeo grazie ai voti della ‘ndrangheta in Piemonte, che prometteva in cambio proprio i lavori del Terzo Valico. Nelle intercettazioni briga insieme al boss Iaria e ad un colonnello dei carabinieri, Giuseppe Romeo, per convogliare voti su Bertot.

Ecco chi sono gli amici della Mussano & Baracco. Anche loro a posto con i certificati? Sua Eccellenza il Prefetto Romilda Tafuri vorrà farci la cortesia di uscire da Palazzo Ghilini, rendersi conto del problema e decidere di intervenire di conseguenza? La Procura di Alessandria vorrà essere così gentile da provare a fermare questo stillicidio quotidiano?

La comparsa nella nostra zona delle ombre di Minotauro segue il blocco della Lauro s.p.a. e coincide con l’operazione che all’alba di ieri ha visto l’arresto di alcuni ‘ndranghetisti che lavorarono nel cantiere Tav di Chiomonte.

La politica (e anche la magistratura, a quanto pare) sta cercando di gestire questo verminaio come un piccolo incidente di percorso, con la solita retorica sulle mele marce da levare dal cesto, mentre è l’intero sistema Tav, per come è congegnato, ad essere criminogeno: nessuna utilità dimostrata, nessuna gara d’appalto, nessun controllo esterno sull’operato del general contractor, nessun vincolo per tempi e costi. Un sistema marcio alle fondamenta che merita di essere fermato.

Per approfondire sulle ditte coinvolte nei lavori del Terzo Valico e sulle infiltrazioni mafiose:

Sul cantiere di Voltaggio e sui nostri politici 30/06/2014

Tav, fermo cantiere Genova-Milano: mancano requisiti antimafia a ditta 29/06/2014

Stop al cantiere del Terzo Valico “Non è in regola con l’antimafia” 29/06/2014

Bloccato il cantiere di Voltaggio. Per infiltrazioni mafiose? 27/06/2014

Bloccati cantieri Lauro. Fuori dalla nostra terra 24/06/2014

A Novi appalti del Terzo Valico agli amici del PD di Muliere 15/05/2014

Ecco il lavoro che porta il Terzo Valico (Speciale della redazione di notavterzovalico.info) 07/05/2014

Appalti Terzo Valico, ancora ditte da brividi 02/04/2014

Condannati gli uomini del Cociv per i reati ambientali nel Mugello 24/03/2014

Scoperto chi lavora nel cantiere di Radimero ad Arquata 25/02/2014

Nuovi intrecci con il malaffare per le ditte del Terzo Valico 18/02/2014

Abbiamo offeso l’onorabilità del Cociv 07/02/2014

Ci mancavano solo le mani della camorra sul Terzo Valico 24/01/2014

Le mani della ‘ndrangheta sul Terzo Valico 22/01/2014

Da Arquata a Tortona: siamo con voi! 02/10/2013

Contro le mafie, contro il Terzo Valico 30/09/2013

Lauro Spa: criminali che si aggirano per Voltaggio 26/09/2013

Arquata Scrivia: un bel posto dove seppellire rifiuti tossici? 09/08/2013

L’impresa delle mega-frodi fornirà il cemento del Terzo Valico 08/08/2013

Ruspe bruciate a Serravalle, puzza di ‘ndrangheta 31/07/2013

Ecco un’altra ditta dei soliti noti 03/06/2013

Un boss a Castelnuovo 23/04/2013

Terzo Valico, ancora ditte impresentabili 19/03/2013

Cosa loro – Sulla firma del “protocollo per la legalità” 21/12/2012

NdrangheTav 14/10/2012

La mafia non esiste! 11/10/2012

C’è da mangiare anche per Lunardi…quello per cui con la mafia bisogna convivere 12/09/2012

Nelle mani dei banditi 10/09/2012

Comune di Novi, ansia da prestazione 20/08/2012

Bpm, arrestato Massimo Ponzellini per i finanziamenti a Corallo 29/05/2012

1991 /2012 – con Ponzellini si aggiunge un ulteriore tassello 30/05/2012

Alessandria – Gli affari della ‘ndrangheta. Non ci siamo capiti! 19/09/2011

Alessandria – Gli affari della ‘ndrangheta 05/09/2011

 

Print Friendly, PDF & Email