I Vigili del Fuoco prendono parola su Terzo Valico e sicurezza nei cantieri

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa e una lettera indirizzata alle Istituzioni da parte dei Vigili del Fuoco aderenti all’Unione Sindacale di Base con cui si prende parola sul Terzo Valico e la sicurezza all’interno dei cantieri di Voltaggio e Fraconalto. Siamo felici che situazioni che denunciamo da tempo vedano anche la presa di posizione dei Vigili del Fuoco. A loro il nostro ringraziamento.

COMUNICATO STAMPA

AV/AC TERZO VALICO

IL COCIV HA PREVISTO L’ACCESSO AI MEZZI DI SOCCORSO?

Nell’area ricadente nel Parco Naturale Regionale delle Capanne di Marcarolo, dove avviene lo scempio ambientale che si sta perpetrando ai danni di un territorio delicato l’asfalto è ormai rivestito in permanenza da una pellicola di polveri e terriccio, materiali che impregnati di acqua, diventano un elemento pericoloso causa la scivolosità.

Le federazioni USB di Alessandria e Genova hanno chiesto alle rispettive Prefetture e Province e ai comuni di Voltaggio-Fraconalto-Busalla se l’ente appaltatore dell’opera abbia previsto l’accessibilità a qualsiasi mezzo di soccorso sulle strade Provinciali 7/160/163, in particolare per mezzi pesanti, come autopompe e carri gru VVF in qualsiasi periodo dell’anno, per h 24, ed in tempi consoni.

Inoltre è stato chiesto se non si ritenga opportuno adottare tutte quelle misure di previsione e prevenzione, atte a che non si verifichino eventi calamitosi con gravi conseguenze, ai danni di chiunque si trovi nell’area in oggetto, proprio per l’eventuale limitazione o blocco degli accessi ai mezzi di soccorso.

per USB Federazione Provinciale Alessandria

Giovanni MACCARINO

UNIONE SINDACALE DI BASE

Alla Prefettura di Alessandria

Alla Prefettura di Genova

Alla Provincia di Alessandria

Alla Provincia di Genova

Ai Comuni di Voltaggio – Fraconalto – Busalla

Oggetto: accessibilità ai mezzi di soccorso Strade Provinciali 7/160/163.

E’ con costernazione ed amarezza che si denuncia una situazione davvero critica nell’area menzionata, soggetta ai lavori conseguenti alla realizzazione della linea AV/AC del Terzo Valico. Lo scempio ambientale che si sta perpetrando ai danni di un territorio delicato, in buona parte ricadente nel Parco Naturale Regionale delle Capanne di Marcarolo, è veramente intollerabile.

Si stanno rimuovendo notevoli quantità di terreno per scavo gallerie, allargamento sedi stradali, incanalamento corsi d’acqua. L’asfalto è ormai rivestito in permanenza da una pellicola di polveri e terriccio, materiali che impregnati di acqua, diventano un elemento pericoloso causa la scivolosità. Il traffico stradale ordinario in molti punti si effettua a senso unico alternato, e a regolarlo vi sono un notevole numero di
semafori.

Dato che i lavori sono ormai a regime, le strade in oggetto sono percorse da un cospicuo numero di autocarri da trasporto inerti. A questo punto è lecito chiedere a codeste Istituzioni:

1) Come si possa garantire l’accesso di qualsiasi mezzo di pubblico soccorso, lungo l’asse di quelle strade, in particolare per mezzi pesanti, come autopompe e carri gru VVF. Questo si intende in qualsiasi periodo dell’anno, per h 24, ed in tempi consoni;

2) Se l’ente appaltatore dell’opera, ovvero il COCIV, abbia previsto quanto sopra;

3) Se non si ritenga opportuno adottare tutte quelle misure di previsione e prevenzione, atte a che non si verifichino eventi calamitosi con gravi conseguenze, ai danni di chiunque si trovi nell’area in oggetto, proprio per l’eventuale limitazione o blocco degli accessi ai mezzi di soccorso.

Confidando in una sollecita e plausibile risposta, si porgono cordiali saluti.

per USB Federazione Provinciale Alessandria

Giovanni MACCARINO

per USB Federazione Genova

Maurizio RIMASSA