Il podestà di Pozzolo Domenico Miloscio ed il suo Aiutante di Campo negano la sala ai No Tav

A Pozzolo Formigaro sono state tante le iniziative pubbliche promosse dal comitato locale No Tav – Terzo Valico per informare la popolazione sulla “grande opera”. Tutte sono sempre avvenute presso le cantine del castello di Pozzolo e mai ci sono stati problemi nel vedersi concedere la sala.

Mai fino a qualche giorno fa, quando il nuovo podestà, pardon Sindaco, di Pozzolo ha deciso che ai No Tav fosse meglio tentare di chiudere la bocca. Che qualcosa stesse accadendo lo si era capito, erano molti giorni che si era fatta regolare richiesta, ma la risposta tardava ad arrivare. Allora alcuni esponenti del comitato si sono recati in Comune per capire cosa stesse accadendo e dalla bocca del vice-podestà si sono sentiti accampare improbabili scuse: “non siete regolarmente registrati… le altre volte vi è stata data ma vi facevamo un favore…” e amenità di questo tipo.

In realtà le altre volte in cui è stata concessa la sala l’attuale vice-podestà ed il podestà erano solo rampanti assessori e non ci risulta che abbiano mai avuto rimostranze con l’ex Sindaco per la concessione delle cantine del castello. Una sala pubblica è appunto pubblica e se un cittadino chiede di usufruirne e un Sindaco gli nega il diritto a farlo non siamo davanti ad un bel esempio di rispetto dei diritti democratici. Oltretutto nella lettera ufficiale di diniego si spiega che la sala può essere concessa a Movimenti Politici. E che cosa diamine è il Movimento No Tav – Terzo Valico se non un Movimento Politico e apartitico aggiungiamo noi?

Vabbeh, resta il fatto che lo spettacolo teatrale in programma è stato rimandato.

Non si illudano, podestà e vice – con in tasca la tessera del Partito Democratico – di aver tappato la bocca ai No Tav !!!

Movimento NoTavTerzoValico – Comitato di Pozzolo Formigaro

 

Print Friendly, PDF & Email