Mercoledì tutte e tutti in strada a Pontedecimo per bloccare gli espropri

Co.Civ per la Terza volta prova ad espropriare un terreno a Pontedecimo, il Movimento No Tav Terzo Valico per la terza volta scenderà in strada per impedirglielo.

Qui vorrebbero realizzare una strada con i piloni all’interno dell’alveo del fiume, infischiandosene del fatto che molte volte, negli ultimi anni, il Fiume ha già dimostrato di aver bisogno di maggior spazio.

A luglio 2015, scade la pubblica utilità del Terzo Valico, entro allora Co.Civ dovrà aver completato TUTTI gli espropri.Restano ancora terreni saldamente in mano ai No Tav, difenderli con le unghie e con i denti è un dovere.

L’apertura dei cantieri sta dimostrando giorno dopo giorno quanto sia devastante il Terzo Valico per le nostre valli, quanto le promesse dei Politici favorevoli siano promesse con la coda di paglia, quanto i controlli siano inesistenti.

Mercoledì 18 febbraio è importante la presenza di tutti, per fermare ancora gli espropri, perché rilanciare oggi la lotta contro le grandi opere è la base per costruire un futuro migliore.