Sale la protesta contro Rita Rossa per le cave del Terzo Valico

C’è grande fibrillazione dalle parti di Palazzo Rosso e presso il quartier generale del Partito Democratico di Alessandria. La Sindaca Rita Rossa è arrivata addirittura a minacciare querele per procurato allarme nei confronti del Movimento No Tav – Terzo Valico a seguito della pubblicizzazione delle iniziative di lotta che scandiranno le prossime settimane nella città di Alessandria. Dove starebbe il procurato allarme la donna sola al comando dovrebbe spiegarcelo. Perchè si scrive che respirare fibre di amianto sia pericoloso per la salute? Perchè si ha il coraggio di dire quello che la sua amministrazione tiene ben nascosto? Perchè si denuncia il rischio che nelle cave di Spinetta e in quella del Cristo possano finire le peggiori porcherie? Perchè si denunciano i rischi per le falde acquifere? Più che procurato allarme siamo davanti ad un’opera di sana informazione, quella che la Rossa e la sua giunta non hanno voluto fare decidendo di svendere Alessandria e la salute dei suoi cittadini in cambio di due marciapiedi senza neppure avere il coraggio di confrontarsi con la popolazione.

Capita allora che i maggiorenti (si fa per dire) del Partito Democratico decidano di incontrarsi a Spinetta per studiare una strategia con cui far ingoiare la pillola ai cittadini. Peccato che i cittadini lo siano venuti a sapere e in maniera del tutto spontanea si siano presentati alla riunione. Il partito “democartico” (si fa sempre per dire eh) ha impedito ai cittadini di entrare ma questo non li ha scoraggiati nel presentare le proprie rimostranze.

Intanto lunedì sera al Laboratorio Sociale si è nuovamente incontrato il comitato per una riunione organizzativa a cui hanno partecipato una cinquantina di persone. Dopo alcune valutazioni politiche e grosse risate sulla serata carbonara organizzata dal PD si sono decise le prossime tappe della mobilitazione:

– questa settimana porta a porta a Spinetta e dintorni
– venerdì 8 maggio ore 7,30 volantinaggio al mercato di Spinetta
– venerdì 8 maggio ore 21 circoscrizione sud Spinetta assemblea pubblica
– sabato 9 maggio al mattino volantinaggio al Galassia al Cristo
– lunedì 11 maggio ore 8 volantinaggio al mercato del Cristo piazza Ceriana e porta a porta
– venerdì 15 ore 19 volantinaggio alla stralessandria
– venerdì 15 ore 21 assemblea pubblica al Cristo presso il Crocevia
– a seguire volantinaggi e banchetti per tutta Alessandria

Tutto questo in vista della manifestazione che si terrà sabato 23 maggio davanti al Comune di Alessandria. Una giornata di protesta a cui parteciperanno ovviamente tutti i comitati contrari al Terzo Valico e i comitati di base della Valle Bormida. Tutti uniti per chiedere alla Rossa il ritiro immediato delle autorizzazioni che consentono al Cociv di scaricare prossimamente nelle cave di Alessandria lo smarino del Terzo Valico. O è in grado di tutelare la salute dei suoi cittadini negando l’utilizzo delle cave o se ne vada a casa che di danni ne ha già fatti fin troppi. Sarà un caso che è costantemente in testa alla classifica dei Sindaci più detestati d’Italia?

#ritastaiserena