Non siamo noi ossessionati da Cociv, ma è Cociv che ossessiona tutti

Dal guasto al tubo dell’acqua che sta causando la chiusura della provinciale per Isoverde, e tutti i disagi annessi, qualcosa si potrebbe anche dire…
…e si’ il Terzo Valico c’entra eccome, purtroppo non siamo noi ossessionati da Co.Civ, ma è Co.Civ che ossessiona tutti, chi se ne rende conto, e chi no.
Quel tubo, guarda caso, proprio in quella tratta tra Campomorone e Isoverde, viene sostituito in questi mesi con i finanziamenti del Terzo Valico. Alcuni degli innumerevoli semafori da cantiere che allietano le nostre vite sono dovuti proprio a questo.
La sostituzione del tubo non avviene perché fosse urgente questo intervento, infatti anche se la tubatura era piuttosto vecchia la sostituzione non era in programma, ma perchè l’ha disposto e finanziato (utilizzando i soldi pubblici) Co.Civ, tra l’euforia di IREN che si troverà un bel tubo nuovo pagato da qualcun altro (noi).
Per 2 motivi: perché in quella posizione interferirebbe con le modifiche della strada previste per agevolare i mezzi pesanti del Terzo Valico e perché una tubatura vecchia poteva non reggere al passaggio di numerosi mezzi pesanti.

Di quest’ultimo dettaglio pero’, tutti in questi mesi se ne sono fregati e centinaia di mezzi pesanti infestano giorno e notte le nostre strade e le nostre vite….(alla faccia dei 10/15 camion al massimo, giurin giuretta di Giancarlo Campora…).
Se il passaggio di centinaia di camion poteva rompere il tubo, il tubo forse non andava sostituito prima di iniziare a far passare i camion?..e chi parla di grande impegno per la diminuzione dei disagi come ha fatto a perdersi questa cosuccia da niente?….
La realtà è che controlli e diminuzione dei disagi esistono solo nel momento in cui occorre racimolare voti…
Intanto per arrivare a Isoverde da anni una frana minaccia di far crollare la strada e costringe al senso alternato, i soldi per aggiustarla non ci sono (sarà vero?? ) e Co.Civ con soldi pubblici, sulla stessa strada cambia un tubo che funziona (la posa di chilometri di un tubo diametro 600mm costa un sacco di soldi..centinaia di migliaia di euro, milioni?) causando non pochi disagi alla popolazione, per poi allargare, sempre la stessa strada, dove riterrà giusto, sempre con soldi pubblici… per carità è per la pubblica utilità: sentiamo tutti l’urgenza di poter arrivare dieci minuti prima a Tortona, senza sapere se dieci minuti prima potranno arrivarci un sacco di patate, una persona o entrambi. Probabilmente mai nessuno.

Gruppo Valverde NoTav

 

Print Friendly, PDF & Email