Una mattina senza camion a Moriassi

Forse è meglio fare colazione con la propria famiglia e possibilmente con un bel panorama da scrutare, ma se sei un cittadino che da anni lotta in difesa della propria terra dalla distruzione di un’opera inutile, va anche benissimo fare colazione insieme ai propri compagni di lotta anche se davanti ai tuoi occhi vi sono i cantieri del Cociv. Così questa mattina alle ore 8 una settantina di No Tav – Terzo Valico si sono ritrovati presso le Vaie ad Arquata e tutti insieme si sono recati in corteo presso il cantiere di Moriassi del Terzo Valico. La colazione a base di focaccia, torta di mele e un buon caffè è passata allegramente e ha avuto il merito di bloccare per tutta la mattina via Moriassi impedendo ai camion del Cociv di entrare e uscire dal cantiere. Una prima risposta necessaria anche a seguito della raccolta firme effettuata dai cittadini che abitano nella zona a cui non è stata data nessun tipo di risposta concreta da parte dell’amministrazione comunale di Arquata.

Un piccolo granello di sabbia nella macchina devastatrice del consorzio, nella consapevolezza che occorre continuare a resistere alla costruzione del Terzo Valico. Molti sono i problemi sul tappeto che il Cociv deve affrontare in queste ore a partire dal ritrovamento di amianto nel cantiere di Cravasco in Valverde e siamo certi che i No Tav non mancheranno di far sentire la loro voce sull’argomento. Intanto sabato e domenica ci saranno due giorni di iniziative al Presidio di Pozzolo Formigaro e fervono i preparativi della tradizionale festa No Tav – Terzo Valico di Novi Ligure che si svolgerà dal 28 al 30 agosto nella solita cornice del Parco Aurora della Pieve.