Attivisti No Terzo Valico si calano dentro al cantiere di Cravasco

Venerdi’ notte un gruppo di attivisti No Terzo Valico si è calato dentro al cantiere di Cravasco appendendo uno striscione di 20 metri sopra l’imbocco della galleria con la scritta “no amianto no tav”.

Dopo uno spettacolo pirotecnico che ha illuminato il cielo del cantiere gli attivisti si sono dileguati tra i boschi cullati dalle tenebre.

Mentre Co.Civ minaccia di denunciare chiunque pronunci una sola parola che non sia di suo gradimento, continua e si intensifica la nostra battaglia, perché nessuno potrà mai impedirci di dire che l’amianto è pericoloso e non deve essere scavato, nessuno potrà impedirci di dire che il Terzo Valico è utile solo a mafiosi e politici corrotti e nessuno potrà impedirci di dire che Cociv non dovrebbe neppure esistere.

Un abbraccio ai valorosi che nonostante denunce e minacce si sono calati dentro al cantiere lanciando un messaggio importante a tutti in difesa della nostra salute e di quella delle future generazioni.

La lotta continua.

Gruppo Valverde NoTav

 

Print Friendly, PDF & Email