Chiudere il cantiere di Cravasco – Presidio venerdì 9 ottobre

IL CANTIERE DI CRAVASCO DEVE ESSERE CHIUSO

Co.Civ ha mentito a tutti, su tutto.

Se fino a qualche giorno fa non c’era chiarezza sul giorno del ritrovamento dell’amianto, sui luoghi di smaltimento, mancavano la maggior parte dei dati di rilevamento della qualità dell’aria, violazioni nelle procedure di smaltimento erano state smascherate dal movimento, seguite da sanzioni da ASL e avvisi di garanzia per la ditta HTR bonifiche, oggi la situazione è molto piu’ grave.

Amianto è stato ritrovato nello smarino abbancato in cava, nel sito individuato come discarica per smarino “pulito”. A dirlo sono gli esiti delle analisi di ARPAL.

Questo è gravissimo perchè significa che Co.Civ ha estratto amianto come fosse roccia “pulita”, l’ha trasportato come roccia “pulita”, l’ha abbancato in una discarica in maniera abusiva violando ogni norma e protocollo, mettendo in serio pericolo la salute degli abitanti e dei lavoratori.

Alcune domande:

  • Quanto del materiale che per mesi è stato trasportato “normalmente” tramite camion in cava era amiantifero?
  • Una parte dello smarino di Cravasco è andato al Maglietto, chi ha certezze che su quei camion non ci fosse amianto? (al maglietto i camion passavano e scaricavano a pochi metri dei campi da calcio dove si allenano i bambini).
  • Co.Civ non è stato in grado di accorgersi della presenza dell’amianto oppure finchè ha potuto ha continuato a scavare come se niente fosse?
  • Come è possibile che se tutto questo è accertato il cantiere non venga sequestrato e vengano accertate le responsabilità?

Anche la Sindaco di Campomorone ha finalmente preso parola firmando un esposto contro Co.Civ, se davvero l’esposto è mosso da preoccupazione per gli abitanti e non da meri calcoli politici, la esortiamo a fare un’ordinanza di chiusura per quel maledetto cantiere.

Per noi questa non è che l’ennesima conferma di cosa sia in realtà Co.Civ.
La misura è colma, il cantiere di Cravasco deve essere chiuso.

VENERDI’ 9 OTTOBRE PRESIDIO AL CANTIERE DI CRAVASCO
RITROVO A ISOVERDE ORE 18
PIAZZALE DAVANTI ALLA CASA DEL POPOLO,
chi arriva dopo ci si vede direttamente davanti al cantiere

Porta bandiere, cibo da condividere e grinta per fermare il Terzo Valico
nessuno ci sarà al nostro posto, al nostro posto facciamoci trovare!!

Gruppo Valverde NoTav