Camporone solidarietà e progresso: bugiardi che giocano con la vita delle persone

Giovedì 18 febbraio si è svolta l’assemblea pubblica sul Terzo Valico indetta dall’amministrazione comunale di Campomorone presso il Cabannun. Non è su questo che ci soffermeremo, lo farà il gruppo Valverde NoTav se lo riterrà utile e opportuno. Ciò di cui vogliamo rendere conto è un post inaccettabile comparso sulla bacheca facebook di Campomorone solidarietà e progresso, la lista di sostegno all’attuale Sindaco di Campomorone. Come si può vedere dall’immagine di copertina i fenomeni scrivono:

“Il Dott. Massimo D’Angelo, massimo esperto nazionale di amianto e salute sfata la BUFALA per cui :”basta una fibra di amianto per ammalarsi”. E chiarisce:”Le Linee Guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la qualità dell’aria in Europa (WHO 2000) evidenziano che l’esposizione CONTINUATIVA per l’INTERA VITA della popolazione generale ad 1 fibra di amianto/litro , comporta un eccesso di rischio cancerogeno compreso tra 1 e 100 casi su 1.000.000 di esposti.”

Assemblea informativa sul terzo valico a Campomorone
#‎siamoseri‬ “

A questo post delirante ha risposto l’associazione Voci della Memoria di Casale Monferrato:

“Buonasera da Casale Monferrato.
Commentare una “non notizia” non è facile, ma tant’è.
Sicuramente D’Angelo non può aver affermato pubblicamente che sia una bufala che una sola fibra d’amianto possa uccidere, all’uopo lo stiamo contattando e presumibilmente vi arriverà a breve richiesta di rettifica.
Non si scherza ne’ si fa propaganda sulla pelle delle persone, ma ci risentiremo a breve sicuramente, magari con gli studi dei più grandi epidemiologi mondiali.
Al momento questo indegno post l’abbiamo girato a oncologi, ricercatori e ambientalisti, traetene le dovute conclusioni.”

Ci risulta oltretutto che il dottor Massimo D’Angelo non abbia mai pronunciato la frase attribuitagli da Campomorone solidarietà e progresso e ci risulta anche che parecchie persone della comunità scientifica si siano infuriate dopo la lettura di questo post delirante.

Pensiamo che amministratori pubblici che giocano sulla pelle dei cittadini dovrebbero semplicemente vergognarsi.

#sietesolosciacalli