Giovedì 18 febbraio tutti al cabannun di Campomorone

Il 18 febbraio alle 17.30 andiamo tutti al cabannun per la prima assemblea informativa dell’amministrazione comunale sul Terzo Valico

Apprendiamo che il Comune di Campomorone ha deciso di indire un’assemblea informativa sul Terzo Valico.
La prima da quando è iniziata sul nostro territorio la cantierizzazione dell’opera.

Invitiamo tutti a partecipare, anche se il volantino non riporta chi siano gli oratori, perchè informarsi è importante e questo momento sarà prezioso per comprendere il Modus Operandi dell’Amministrazione Comunale rispetto alla vicenda Terzo Valico.
Siamo certi chiunque sia dotato di pensiero critico e della curiosità di conoscere un po’ meglio cosa stia dietro alla costruzione di quest’opera, non si farà ingannare dalla patina con cui Sindaco e Giunta, con ogni probabilità, presenteranno l’argomento.
Un’assemblea importante, che pero’ giunge “un po’ “in ritardo:
– dopo che l’Opera è stata abbondantemente inziata
– dopo che per anni le uniche informazioni su cio’ che accade attorno ai Cantieri e non solo, sono state fornito dal Movimento No Terzo Valico
– dopo che la vivibilità della Valle è stata sacrificata a Co.civ e ai suoi interessi
– dopo che, nonostante l’ex Sindaco Giancarlo Campora avesse escluso la possibilità che si incontrassero rocce amiantifere, il cantiere è stato fermo per mesi solo grazie agli esposti di cittadini e al costante presidio del territorio da parte del Movimento No Terzo Valico, che hanno portato alla luce la vicenda e il mancato rispetto delle norme in materia.
– dopo che l’Ammininstrazione si è presentata impreparata a rispondere alle legittime domande dei cittadini, facendo rimandi continui ad altri enti (Arpal, Asl..) e mostrando di essere in palese difficoltà nel tutelare la cittadinanza da rischi seri per la salute.

Sappiamo che questa Assemblea è stata richiesta da un gruppo di cittadini, sappiamo che l’Amministrazione non ha contattato le persone che si sono adoperate per chiederla, per comunicare la sua realizzazione. Si parla spesso di partecipazione, ma piace ancora utilizzare una certa “posizione d’imperio”…

Noi ci saremo, ci saremo per ascoltare, per mettere a disposizione di tutti le nostre informazioni, il nostro punto di vista e ribadire il nostro secco NO a quest’Opera.

Valverde NoTav

Print Friendly, PDF & Email