Anche i Consiglieri Comunali domenica alla Benedicta con il movimento

Sono molte anche le adesioni istituzionali alla giornata “Giù le mani dalla Benedicta” organizzata domenica dal Movimento No Tav – Terzo Valico. Diamo conto di quelle dei Consiglieri Comunali che hanno deciso di aderire e partecipare all’iniziativa.

Pontecurone per noi, la lista che governa il paese di Pontecurone scrive sul suo profilo fb:

“Condividiamo e appoggiamo questa bella iniziativa degli amici No Terzo Valico, poiché come Comune di Pontecurone, sia con la scorsa Amministrazione sia adesso con noi, siamo sempre stati contrari a questa inutile opera. Chi da queste terre cerca solo profitto e malaffare, chi vuole vendere le nostre valli, chi vuole avvelenarci con l’amianto, chi pensa che una colata di cemento sia più importante della salute di tutti e tutte, non dovrebbe assolutamente strumentalizzare un luogo simbolo come la Benedicta, che deve essere vivo nella memoria di tutti.”

I sette Consiglieri grillini di opposizione di Novi, Tortona e Alessandria hanno invece rilasciato il seguente comunicato congiunto:

“Ogni comunità costruisce nel tempo la sua forza e la sua storia, la sua etica e la sua credibilità su fatti, persone, valori e luoghi.
Sono i momenti formativi, espressi anche con l’estremo sacrificio, del percorso costitutivo di una Nazione, di un Popolo, di un Pensiero Comune.
Memorie sacre e inviolabili, che devono essere sempre mantenute ben vive e presenti e non devono essere svendute o strumentalizzate da nessuno.
La Benedicta e la sua Sacralità, la Memoria di quel Luogo e del Sacrificio delle decine di Martiri e delle centinaia di Deportati, tantissimi mai ritornati, sono la storia della nostra Terra e della Resistenza.
La Memoria più importante, nel nostro territorio.
Per questo non é possibile restare indifferenti di fronte a chi vuole strumentalizzare questo Luogo Sacro svendendone il ricordo sull’altare di un’opera, il terzo valico, che é devastazione di una terra bagnata dal sangue dei Martiri, oltre che fonte di malaffare come ormai evidente dalle cronache giudiziarie.
Per questo il 1° Ottobre noi saremo in quel Luogo di Memoria, non certo per partecipare a una buffonata come quella organizzata da chi vorrebbe promuovere il terzo valico, ma per difenderne la Sacralità insieme a tutte le persone degne.
LA BENEDICTA NON SI TOCCA!
I Consiglieri Comunali M5S di Novi Ligure – Alessandria – Tortona”.

Ha annunciato la sua partecipazione su fb anche Arquata Bene Comune con il suo consigliere comunale di opposizione di Arquata Scrivia Diego Sabbi:

“Arquata Bene Comune nella persona del suo Consigliere Sabbi parteciperà domenica all’evento organizzato dai gruppi No Terzo Valico alla Benedicta”.

E arriva sempre da fb la partecipazione della Consigliera di opposizione di Serravalle Scrivia Anna Maria Massone del gruppo Serravalle Futura:

“1* Ottobre
domenica prossima parteciperò all’iniziativa del comitato No Tav Terzo Valico alla Benedicta.
Lo farò anche in rappresentanza del Gruppo Serravalle Futura, che, pur con le diverse posizioni dei singoli componenti, condivide la posizione contraria e critica al Terzo Valico.
Lo farò perché penso che chi propone e sostiene la costruzione di un’opera inutile, costosa, dannosa per ambiente e salute, che porta corruzione ed illegalità, che ora prova a comprare il consenso con pubblicità e gite gratuite, deve essere contrastato con tutti i mezzi di cui disponiamo . Che sono il libero pensiero, la capacità di avere un’opinione autonoma e non conformista, la resistenza e la ribellione.”

E ancora da fb arriva l’adesione di Monica Manfredini Consigliera di opposizione di Pozzolo Formigaro del gruppo Pozzolo Domani:

“Ci avete violato la terra e la salute… così è come violarci nell’anima… li la nostra storia, le nostre radici… questo è troppo! Davvero troppo”

Print Friendly, PDF & Email